Immagine

Il puzzle infinito, un post sul blog Mangialibri

portada rompecabezas.indd

“[…] Diego Bianki è un graphic designer e docente di disegno. Oltre a lavorare come illustratore, è cofondatore della casa editrice argentina Pequeño Editor. Il puzzle infinito ha ricevuto nel 2016 la menzione speciale alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna, nella sezione dedicata alla disabilità e le sue rappresentazioni, ed è un premio sicuramente meritato. Non si tratta di una comune storia, con uno o più protagonisti, un luogo d’azione e uno svolgimento. Per raccontarla Diego Bianki ha bisogno non solo delle parole, ma anche delle illustrazioni, create utilizzando di scatole di carta recuperate tra gli oggetti di uso comune. Così, come una parola prende forma e significato attraverso l’accostamento di diverse lettere, anche i personaggi diventano concreti attraverso l’assemblaggio di piccole parti di oggetti comuni. […]”

Un post di Ilaria Antonini sul nostro libro “Il puzzle infinito”, pubblicato dal blog Mangialibri.

Per leggerlo interamente bisogna andare alla sorgente: Il puzzle infinito

Annunci
Immagine

Di porci, maiali e maialibri

AtlantideKids

Il maialibro, Anthony Browne - 2013, Kalandraka Il maialibro, Anthony Browne – 2013, Kalandraka

Poveri maiali! Vituperati mai come di questi tempi. Portati ad esempio di egoismo e cattivi comportamenti. Non nego che il pensiero che il “trionfale” ritorno tra le pagine degli albi illustrati del maiale sia dovuto all’impazzare di Peppa Pig sugli schermi e tra gli scaffali delle librerie mi abbia sfiorata. Piccola parentesi che nulla ha a che fare con l’albo che vado a recensire: Peppa Pig a mio parere è un prodotto di tutto rispetto con contenuti semplici, affini alla sensibilità dei bambini, privo di orpelli e affatto inneggiante a stereotipi consumistici. Che poi la RAI e, a ruota, le case editrici da libreria o edicola, la somministrino per ore ed ore e in tutte le salse (adesso anche in lingua originale) ai bambini è un altro problema che si affianca all’incapacità di taluni di arginarlo (non è obbligatorio che i bambini vedano…

View original post 594 altre parole