Archivi del mese: dicembre 2015

Una strana creatura nel mio armadio

"Una strana creatura nel mio armadio", di Mercer Mayer, strenna natalizia della Kalandraka.

“Una strana creatura nel mio armadio”, di Mercer Mayer, strenna natalizia della Kalandraka.

Una stanza, un bambino, l’ora di andare a letto. Già di per sé il momento è assai delicato, se poi ci si mette anche una misteriosa creatura che vive nell’armadio proprio di fronte al lettino, le cose si complicano maledettamente… Coperte sulla testa, stato di allerta perenne, mai dare le spalle al mostro… Quando la situazione diventa insostenibile però il bambino trova le risorse per affrontare e liberarsi del suo incubo, una volta per tutte.

Sorgente: Una strana creatura nel mio armadio

​E se a Natale regalassimo libri? Ecco i consigli per bambini e ragazzi

portada GARBANCITO

“Meglio non farsi ingannare dalla statura di Cecino, il bambino piccino piccino che non a caso porta questo nome. Minuscolo quanto un cece, la creatura ha un grande cuore, è piena di iniziativa e di energie che gli consentono di superare i suoi limiti e di dimostrare che le apparenze non sono tutto”. Rossana Sisti segnala “Cecino”, di Olalla Gonzàlez e Mark Taeger, allo scaffale basso del giornale L’Avvenire.

Per continuare a leggere , clickate:  http://www.avvenire.it/rubriche/Pagine/Scaffale%20basso/20151220.aspx?rubrica=Scaffale%20basso

Immagine

Buffa bestia, su ANDERSEN di dicembre

Scan_20151216_155548

Un GRAZIE prima di Natale

Su Book Avenue, il social che parla di libri, Isabella Paglia elenca tutte le occasioni nelle quali ringraziare è dovuto, come il protagonista del libro di Isabel Minhons Martins e Bernardo Carvalho.

02_grazie_it_4_8_14-5

Per continuare, clickate:

http://www.bookavenue.it/piccoli-lettori-crescono/item/1642-di-isabella-paglia.html

Questa volta non è un terribile mostro

Scrive Ilaria Antonini sul blog di Mangialibri  “Questa volta sotto il letto non si nasconde un terribile mostro con cento denti o un coccodrillo affamato con la bocca spalancata. C’è invece una creatura buffa fatta come un uovo, grassa sopra e magra sotto. Piano piano la strana cosa prende vita e dalla testa spuntano dei piedi e una coda lunga e stretta. E poi le mani, al posto dell’ombelico un naso con dei baffetti spelacchiati e degli occhi tondi e piccoli…”

Gira e rigira la Buffa bestia...

Gira e rigira la Buffa bestia…

Per leggere ancora, clickate:

http://www.mangialibri.com/bambini-ragazzi/buffa-bestia