Archivi del mese: novembre 2015

Su Libri e Marmellata, “Una strana creatura nel mio armadio” di Mercer Mayer

interior PESADILLA_Maquetaci—n 1

“Una strana creatura nel mio armadio”, di Mercer Mayer, strenna natalizia della Kalandraka.

” […] Parto subito con una piccola critica alle scelte editoriali riguardo il titolo, per il quale si è optato per una traduzione dall’originale non molto letterale: “Una strana creatura nel mio armadio”.
Non conosco motivazioni o retroscena di tale scelta ma devo ammettere che, pur essendo sicuramente in tema rispetto al racconto, il fatto di aver eliminato il riferimento al sogno (a addirittura all’incubo, come nella più coraggiosa edizione americana) fa perdere all’opera una parte della profondità e della connessione con il contenuto psico-pedagogico. Ovvio che poi con la lettura tale livello può essere recuperato e riaffermato, ma un titolo non è soltanto un biglietto da visita del libro, è anche un agente narrativo che opera sull’aspettativa e sulla predisposizione del lettore, sull’approccio che questi può avere nei confronti della lettura. Può influenzare quindi la capacità di cogliere alcune sfumature di senso.Federica Pizzi, del blog Libri e Marmellata […]

Per continuare a leggere l’articolo di Federica Pizzi, clickate….

Sorgente: “Una strana creatura nel mio armadio” di Mercer Mayer, Kalandraka

Caterina e l’orso, a zonzo per il mondo

AtlantideKids

Caterina, gonnellina blu, maglietta a righe, se ne sta in strada, forse sovrappensiero, quando le passa davanti un orso impettito, naso all’insù a seguire l’odore della strada, perché è chiaramente, e Caterina lo capisce al volo, un orso viaggiatore, che ha tutta l’intenzione di andaresene a zonzo per il mondo. Caterina ci guarda dritti negli occhi e con un sorriso sembra dirci: Mica scema a perdermi quest’occasione!

Quindi l’orso va a zonzo per il mondo, e Caterina dietro.

caterina e orso a spasso per il mondo1 Caterina e l’orso a spasso per il mondo, Christiane Pieper  2015, Kalandraka

Ci sono diversi modi per affrontare un viaggio e diversi modi per affrontare il mondo. Figuriamoci un viaggio e il mondo assieme! Per cui i due sperimentano: ci sono momenti in cui viaggiano camminando all’indietro, dando il via a una lunga serie di similitudini che qui comincia coi granchi, altre volte alla maniera classica, cioè in avanti ma controvento. Altre…

View original post 348 altre parole