Archivi tag: surreale

David Pintor, in visita a Padova

Abbiamo incontrato David Pintor al Museo Diocesano di Padova in occasione  della mostra I colori del Sacro 2016.

Autrice del manifesto della mostra, Carol Henaff.

Autrice del manifesto della mostra, Carol Henaff.

Su commissione, l’illustratore gallego ha contribuito con  una sua interpretazione della cristofania di Emmaus, narrata nel Vangelo di Luca 24, 30-31

“Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. 31 Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. Ma lui sparì dalla loro vista.”

IMG_20160219_171202_1

Poi gli abbiamo anche rubato qualche minuto di ispirazione per firmare una copia del volume “Racconti per bambini che si addormentano subito” del nostro archivio editoriale. La ristampa è già pronta nelle librerie italiane.

IMG_20160219_162232

IMG_20160219_162326

IMG_20160219_162613

Si inaugura l’autunno di Kalandraka. Anthony Browne, Carlos Lopez e David Pintor e una nuova collana

L’autunno di Kalandraka sta riservando un bel pò di sorprese al pubblico italiano. Vale la pena anticipare due titoli e tre nomi tra quelle in arrivo a breve.  Il britannico Anthony Browne e i galiziani Carlos López e David Pintor.  Per il primo è in arrivo ancora una volta un libro inedito in Italia, dopo “Un gorilla. Un libro per contare” (KLK 2011). Si tratta de “Il MAIALIBRO”, opera del 1986, che si annovera a pieno titolo tra i classici di un autore  i cui libri sono una fonte inesauribile di sorprese, riflessioni, stimolo all’immaginazione, all’analisi sociale, culturale, antropologica.  Qua la combinazione tipica dell’autore di reale e surreale è più che mai evidente e gli ammiccamenti e i dettagli da scoprire inesauribili.  È la madre della famiglia Maialozzi, protagonista del libro, a fare da ponte tra reale e fantastico e farci trascendere da una quotidianità, già quasi astratta per il realismo con cui è rappresentata. Con una semplice ma drastica affermazione la donna si congeda dai maschi della famiglia perennemente indifferenti alle sue fatiche e al suo lavoro domestico, che svolge prima e dopo il lavoro fuori casa, grazie al quale permette loro di vivere da umani: “Siete dei maiali”. E così sarà. Con questo saluto la madre saluta  figli e marito.  E qua l’universo di Anthony Browne si arricchisce di una dimensione  mitologica dal momento in cui le parole della donna si realizzano all’istante, trasformando i maschi della famiglia Maialozzi in maiali come il verdetto di una maga o dea che dona forma alla vera natura delle cose. Non sarà facile affrontare la vita domestica in questa nuova veste per figli e marito. Un piccolo dramma, come sempre accompagnato da intelligente umorismo,  che si conclude con un finale trionfante in cui tutti godranno gioiosamente di un nuovo equilibrio.

Portada.indd

Con la stessa magia Carlos López e David Pintor ci regalano un gioiello di racconti brevi, perchè così devono essere i racconti per dormire per non rischiare che i bambini non riescano a ascoltare il finale e  se lo debbano sognare o che  arrivi quando è già ora di andare a scuola. È difficile resistere all’umorismo e la sagacia delle 28  storie di “RACCONTI PER BAMBINI CHE SI ADDORMENTANO SUBITO” . Le illustrazioni di Pintor sono deliziosamente umoristiche, giocose, un’esplosione di colori, un labirinto di immagini e luoghi da fiaba che invogliano il lettore a percorrerli, quasi a tuffarcisi dentro e viverne le avventure.

Con i racconti si inaugura la collana SETTE LEGHE. Un nuovo formato per storie dedicate alla fascia di età dai 6 anni.

48105 CUENTOS PARA NI„OS PORT