“È non è”, Marco Berrettoni Carrara al Salone del Libro di Torino 2013

Cattura.JPG copertina

“un’approssimazione poetica vicina al fenomeno dell’autismo…”, tanti modi di sentire le cose, tanti modi di parlarne. Marco Berrettoni Carrara ne ha scelto uno molto speciale, a partire dal titolo. Nelle parole di un bambino. Illustrato da Chiara Carrer. Riconosciuto nell’International Outstanding Books For Young People With Disabilities 2013… Tra gli interventi dell’autore, il Festival Occhio di Bue, edizione 2012. Le parole che Marco Berrettoni Carrara usa per descrivere (o meglio far descrivere) Sara, la bambina autistica al centro della narrazione, dimostrano o una sensibilità fuori dal comune o una conoscenza approfondita del tema. . Il punto di vista scelto non è banale: il narratore è il fratello, una figura che in famiglie con questi problemi si trova spesso a essere giocoforza lasciata un po’ sola e caricata di pesi che non dovrebbe avere sulle spalle. Ma l’autismo di Sara non è solo un innegabile problema, ma la storia di un rapporto difficile tra due persone che non si assomigliano. enone-1-9 enone-1-10 enone-1-13

sabato 18 maggio 2013 , ore 16.45 Bookstock Village, Salone del Libro di Torino

Organizzato da Kalandraka, Area olus

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...